Vintage Editore su Quotidiano Nazionale

Il 12 Aprile 2022 il nostro Meg & Jo di Virginia Kantra viene citato su Quotidiano.net come consiglio di lettura per i quarant’anni.

Amicizia, amore, rapporto con i social network e con il lavoro: sono questi gli argomenti maggiormente trattati nei romanzi dedicati ai millennials. I nati tra il 1980 e il 1994 – anche definiti nativi digitali – vivono spesso delle esperienze simili: sono nostalgici, impegnati nel sociale e pieni di sogni. Questi tratti che riescono ad avvicinarli, si riflettono talvolta anche nella letteratura a loro dedicata. Ecco cinque libri che ogni millennial dovrebbe leggere.

Meg & Jo – Virginia Kantra (Vintage Editore)

Quasi tutti conoscono ‘Piccole Donne’, la storia delle quattro sorelle – tutte diverse e molto legate tra loro – raccontate da Louise May Alcott nel 1868. Ma dove sarebbero e cosa sarebbero diventate le sorelle March se vivessero nel mondo di oggi? È questo che si è chiesta Virginia Kantra – firma del New York Times – nei suoi due romanzi: ‘Meg & Jo’ e ‘Beth & Amy’. In Italia è attualmente arrivato solo il primo capitolo della saga, che racconta cosa fanno le due figlie maggiori dei March. Jo si è trasferita a New York per diventare una giornalista ma si ritrova a lavorare come aiuto cuoca e food blogger in incognito. Meg ha sposato l’amore della sua vita e ora è una mamma e moglie a tempo pieno, come ha sempre desiderato, ma si riscopre insoddisfatta di quello che ha. Le sorelle si rivedono nella casa materna per le vacanze di Natale e fanno i conti con loro stesse e con i sogni di quando erano bambine, che sembrano essere svaniti.
Una rilettura irriverente e contemporanea di un classico senza tempo.

Per leggere l’intero articolo: https://www.quotidiano.net/magazine/consigli-libri-da-leggere-2022-1.7561599

Questo articolo ha un commento

  1. Nice post. I learn something new and challenging on sites I stumbleupon everyday. It will always be exciting to read through articles from other writers and use a little something from their sites.

Lascia un commento