NEW VINTAGE Omicidio all’inglese

E in questi tempi di crescente uguaglianza, sarebbe scortese aver dato alle donne il diritto di voto, senza dare loro il diritto di uccidere. O almeno la stessa possibilità di essere considerate sospettate di un omicidio.

16,00

47 disponibili

COD: NV002 Categoria: Tag:
(2 recensioni dei clienti)

Descrizione

Traduttore: Daniela Mastropasqua
Illustratore: Chiara Noemi Monaco
Editore: Vintage Editore
Autore: Verity Bright
Anno edizione: 2021
Pagine: 472 Ill., Brossura
Lingua: Italiano
Formato: 13×21
ISBN-13: 9791280466044
  In commercio dal: 9 agosto 2021
  PREZZO:  € 16,00 + spese spedizione

Formati disponibili: Cartaceo e ebook

Inghilterra, 1920. Eleanor Swift ha trascorso gli ultimi anni in giro per il mondo, prendendo il tè in Cina, facendo la conoscenza da vicino degli alligatori in Perù, scappando dai banditi in Persia. Ora è appena arrivata in Inghilterra dopo un caotico viaggio di quarantacinque giorni dal Sud Africa. Chipstone è la città più sonnolenta nella quale si potrebbe avere la sfortuna di imbattersi. E per aggiungere la beffa al danno, lì per tutti è una lady. Lady Eleanor, come preferirebbe non essere conosciuta, torna con riluttanza alla dimora dello zio, Henley Hall. Ora che Lord Henley è morto, è lei la proprietaria di quel maniero freddo e ammuffito. Cosa dovrebbe farsene una ragazza? Be’, Eleanor comincia facendo amicizia con il cane di casa, Gladstone, e con una bella passeggiata nella campagna inglese, anche se si sta avvicinando una tempesta… Ed è proprio sotto la pioggia battente che, in lontananza, Eleanor assiste a un omicidio. Prima che possa raggiungere il luogo del delitto, tuttavia, l’assassino è sparito e il corpo è svanito. Senza nessuna vittima e con la polizia locale convinta che voglia solo creare problemi, Eleanor giura di risolvere questa vicenda da sola!

 


 

Oppure acquistalo su:

2 recensioni per NEW VINTAGE Omicidio all’inglese

  1. LEGGERE CHE SPASSO

    Un romanzo giallo brillante con una protagonista che ci ricorda Miss Fisher ideata dalla grande scrittrice australiana Kerry Grennwood.
    Eleanor Swift infatti è così, una giovane donna, scaltra intraprendente che ha girato il mondo da sola, non ha paura e sa cavarsela in ogni situazione.
    Un giallo pubblicato per la prima volta nel 2020, ma che possiede tutti i requisiti del giallo classico. Pochi personaggi, ben delineati, una trama intricata e ricca di suspense. Non vedo l’ora di poter leggere le altre avventure di Lady Eleanor.

    Simpatica l’idea della casa editrice Italiana di utilizzare il font della macchine da scrivere, al lettore infatti sembrerà di leggere un manoscritto battuto a macchina; in vero stile vintage.

    Un libro consigliato per tutti gli amanti del genere e sopratutto per chi ha adorato in passato le avventure di Miss Fisher.

    Buona Lettura!

  2. Tany

    Io non sono una che fa scorpacciate di gialli. Ma non è un genere che disprezzo, anzi, mi piace molto, soprattutto se in un contesto storico diverso dal nostro attuale. Ed è quindi con gran piacere che ho accolto questa nuova aggiunta al catalogo Vintage. Qualcosa di diverso dalle solite storie d’amore, un qualcosa che stuzzica il lettore pagina dopo pagina.

    Eleanor Swift è una giovane donna anticonformista, nessun’altra donna del Novecento farebbe quello che fa lei. Vive appieno le sue giornate e affronta un’avventura dopo l’altra nei suoi numerosi viaggi in giro per il mondo. Ma un giorno, la sua esistenza da avventuriera ha una brusca frenata causata dalla morte dello zio in Inghilterra. Questo decesso le fa avere in eredità quella che per lei non è stata una casa accogliente e di cui non conserva bei ricordi, Henley Hall. Quest’ultima giace nella tranquilla cittadina di Chipstone, un mortorio per una donna vivace e intraprendente come Eleanor, di cui diventa la Lady. Ma la comparsa di un misterioso assassino turba la pace della cittadina e, si sa, dove c’è intrigo c’è Lady Swift che ci si butta a capofitto. Non le pare vero di trovare qualcosa di interessante in mezzo a tutta quella gente noiosa e insieme al cane Gladstone andrà fino in fondo alla faccenda.

    Nei ruggenti anni venti, alcune donne cominciavano ad acquisire più indipendenza e disinvoltura, ha lottare per i propri diritti. Eleanor è una di quelle che ha vissuto e continua a vivere a modo suo, senza che nessuno le dica cosa fare. Ha coraggio da vendere e un cervello ben funzionante che suscita molta ammirazione nel lettore. Ancora adesso, non tutte avrebbero il coraggio, pur avendone l’opportunità, di viaggiare per il mondo da sola. Si scoprono nuove culture, godi della vista delle bellezze dei posti ma non tutti sono disposti ad affrontare difficoltà e imprevisti che possono esserci. Di solito, apprezzo almeno un pizzico di romance anche nei gialli ma devo ammettere che Eleanor sta bene anche così com’è, amante solo dell’avventura. E’ una donna così straordinaria che è difficile pensare a qualcuno di degno a starle accanto. C’è un possibile candidato ma, come ho detto, lei sta bene anche da sola.

    Non è descritto in maniera esauriente il periodo storico in cui ci troviamo. Mi sarebbe piaciuto immergervi di più nei primi del Novecento e imparare ad apprezzare anche questa epoca ma l’autrice non si è persa in molte descrizioni. A parte ciò, questo libro è stato emozionante, una scarica di adrenalina che ti trascina fino alla fine. Un bel cambiamento dalle solite mie letture che mi ha fatto vivere un’avventura intrigante, che mi ha tenuto con il fiato sospeso. Un inizio di serie col botto.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.